Manutenzione della scala in legno

09:28 23 marzo in Novità

3 trucchi a basso impatto ambientale, scoprili con noi!

La scelta di una scala dipende dai gusti e dalle necessità, e se l’acciaio e l’inox riportano design e soluzioni moderne, non c’è niente di meglio di una scala in legno per respirare un’atmosfera calda e accogliente. Il legno è il materiale più antico nella costruzione delle scale, ed ancora oggi risulta essere il più impiegato, non sentendo minimamente il peso degli anni!

Ma se la scelta di una scala in legno, a chiocciola o a giorno, può dare un tocco magico alla tua casa, non dimenticare che questo materiale richiede più attenzioni di altri per essere mantenuto lucente nel tempo.

Cosa utilizzare per pulire una scala?

Il materiale rappresenta il punto di partenza per la scelta del metodo migliore per pulire una scala. Quindi se possiamo permetterci liquidi e detergenti aggressivi su superfici non naturali come alluminio, acciaio e materiale plastico, questo non è possibile quando la nostra scala è realizzata in legno.

Per una normale e frequente manutenzione e pulizia di una bella superficie in legno, le soluzioni migliori sono sicuramente quelle più semplici e economiche, evitando sprechi e utilizzo di prodotti nocivi e aggressivi. Esistono tanti metodi per pulire una scala in legno: eccone 3 infallibili e pronti all’uso.

Panno umido: il metodo naturale per pulire la tua scala.

Semplice e dal risultato assicurato! Come sappiamo l’acqua non è il migliore amico del legno massello, quindi il suo utilizzo deve essere centellinato. La procedura:
  • Umidificare un panno pulito privo di lanugine
  • Strizzarlo più possibile in modo che non rilasci gocce d’acqua
  • Detergere delicatamente le superfici da pulire, togliendo la polvere e eventuali residui.
 

Vi sembra un metodo poco efficiente? In realtà il segreto è quello di passarlo con delicatezza sulla superficie da pulire facendo movimenti circolari ed il risultato è assicurato! Per una pulizia e una lucidatura perfetta è importante seguire le venature del legno.

Pulire scale in legnoSpolverare la scala con panni cattura-polvere

 

Altra nemica del legno è assolutamente la polvere che, depositandosi sulle superfici, può avere un effetto abrasivo quando la superficie in legno viene calpestata, in fase di discesa e ascesa, nel suo normale e quotidiano utilizzo.

Per evitare ciò, è sufficiente passare giornalmente un panno cattura-polvere di quelli comunemente reperibili in commercio (se ne trovano di diverse marche e tipologie), rimuovendo tutta la polvere depositata, specie dalle superfici calpestabili.

Come lavare la scala in legno? Olio paglierino!

Per questa terza soluzione consigliamo di servirvi dell’olio paglierino, una sostanza naturale (è di origine vegetale) che nutre il legno senza aggredirlo minimamente e non lasciando residui di alcun tipo.

E’ chiaro che, essendo un olio e applicandolo su superfici calpestabili, occorre fare molta attenzione alla sua rimozione una volta applicato e lasciato agire, altrimenti il rischio di scivolare sarà alto. E’ buona norma quindi avvertire tutti i membri della famiglia o chi dovrà utilizzare la scala, prima di applicarlo.

Come sempre panno pulito e movimenti circolari, e la vostra scala in legno tornerà a splendere come il primo giorno.

Tale applicazione è consigliata soprattutto per scale con qualche anno sulle spalle, che magari presentino evidenti i segni del tempo. Su manufatti di pochi anni, si consiglia di seguire i primi due punti di questo vademecum, in quanto l’esigenza è quella di pulire e non di nutrire.



rvn_strata_theme rvn_strata_theme_tv_2_2 rvn_strata_theme_fwv_1_2