Come mantenere una scala nel tempo?

10:45 01 febbraio in Novità

La giusta manutenzione per la giusta scala in legno o in metallo.

Hai scelto il modello ideale per la tua nuova scala, e adesso ti stai chiedendo come riuscire a mantenerla splendida e lucente nel tempo?

Come tutte le cose che compongono la nostra casa, anche le scale sono soggette ad usura e spesso vengono attaccate da polvere e sporcizia. Per evitare che le superfici vengano compromesse, è necessario utilizzare degli accorgimenti. Il corretto svolgimento di queste tecniche può fare veramente la differenza.

Controllare la scala dopo l’installazione

Circa un mese dopo all’installazione della scala, è consigliato passare in rassegna i punti nevralgici. Per una corretta manutenzione è necessario controllare:

  • Serramenti
  • Bulloni e particolari meccanici
  • Accoppiamenti e particolari plastici
 

La scala subisce quotidianamente degli assestamenti dovuti ai pesi e, dopo il primo mese di utilizzo, alcuni particolari meccanici possono allentarsi. Questo non significa che ogni mese sarete costretti a controllare minuziosamente ogni singolo particolare installato.

Niente di preoccupante, si tratta esclusivamente di un controllo di giochi ed accoppiamenti. In caso di anomalie, piani non perfettamente paralleli o altre problematiche, rivolgetevi subito al servizio clienti.

Manutenzione della scala: il controllo annuale

Il medesimo controllo, ed in questo caso è proprio come se fosse un tagliando automobilistico, è necessario compierlo dopo 12 mesi di utilizzo. In questa fase l’assestamento della scala sarà pressoché completato, si potrebbero notare delle lievi deformazioni, ma nella maggior parte dei casi non troverete grandi anomalie. Si consiglia ovviamente di registrare giunti e particolari meccanici per una migliore sicurezza.

Come detto, ogni regolamento dipende dal proprio comune di residenza, in generale le linee guida comuni riguardano:

La pulizia della scala: come pulire la scala in Metallo o Legno?

Ovviamente i prodotti da utilizzare dipendono dalla superficie interessata, in generale è comunque assolutamente sconsigliato utilizzare prodotti abrasivi, solventi ed a base acida o alcalina.

Pulire le scale ed i componenti in acciaio verniciato o INOX

Generalmente tutti i componenti in acciaio verniciato o acciaio inox hanno subìto trattamenti superficiali idonei ed adeguati per resistere nel tempo. Soprattutto quelli realizzati per gli ambienti esterni, hanno trattamenti superficiali specifici che assicurano una buona durata, anche con prolungata esposizione ad intemperie ed agenti atmosferici.

Tuttavia l’inquinamento atmosferico o la nebbia salina (quello che viene comunemente chiamato “salmastro”) potrebbe deteriorare questa efficienza e rovinare il materiale nel corso del tempo. Per evitare questo genere di problematiche, sono necessarie pulizie ordinarie più o meno frequenti.

 

Scale e componenti: pulire elementi in acciaio verniciato

Hai una scala realizzata in acciaio verniciato e vuoi sapere come pulirla in maniera adeguata? La pulizia di questi tipi di scale si effettua con un panno leggermente umido, per togliere la polvere, ed un altro panno per asciugare accuratamente.

Il consiglio è sempre quello di utilizzare solamente acqua calda e sapone neutro. E’ importante concentrarsi su eventuali macchie di calcare che potrebbero riaffiorare. Queste macchie col tempo tendono ad intaccare la lucentezza del componente.

Componenti in acciaio Inox AISI304 / AISI316

Gli acciai Inox AISI304 o AISI316 sono leghe molto resistenti, capaci di tenere testa alle intemperie.

In realtà, nonostante abbiano ottime caratteristiche anticorrosive, se non manutenuti, si opacizzano e rilasciano impurità. Sicuramente non sono soggetti a danni che possono diventare critici e strutturali, ma comunque la resa estetica potrebbe peggiorare considerevolmente.

In questi casi è molto comune che il materiale si cosparga di chiazze di sporco e punti di colore marrone

Niente Paura! Questi punti non vanno assolutamente confusi con principi di ossidazione e ruggine (che sappiamo essere la vero bestia nera per ogni tipo metallo). Nel 99% dei casi sono in realtà punti che non intaccano internamente il materiale. La loro rimozione necessita comunque un’azione meccanica ed un processo a parte.

Come eliminare le macchie dall’acciaio? Nel caso si arrivasse all’esigenza di doversi dotare di spugne abrasive o tela Scotch-Brite, è necessaria molta cautela. Una pressione elevata per una più veloce rimozione dello sporco depositato potrebbe danneggiare irrimediabilmente il componente.

Per non incorrere nelle problematiche sopra citate, occorre una periodica pulizia e lucidatura dei componenti in acciaio INOX, soprattutto se il manufatto è installato in zone ambientali particolarmente sensibili. Questo è il caso di scale ed installazioni metalliche in città con elevato inquinamento atmosferico o vicine a zone costiere, dove è forte la presenza di salmastro.

 

Pulizia dei Componenti in legno

Come abbiamo descritto nell’articolo sulla manutenzione delle scale, è necessario utilizzare prodotti per la pulizia e manutenzione del legno specifici, oppure prodotti specifici per il legno massello, reperibili sul mercato, purché non siano a base acida, abrasivi o alcalini.

Ogni quanto si effettua la manutenzione di una scala? Solitamente è necessario eseguire la pulizia dei componenti in legno almeno semestralmente. Per la manutenzione ordinaria (almeno settimanale e/o al bisogno), è sufficiente rimuovere semplicemente la polvere utilizzando panni morbidi “cattura-polvere” e/o un panno morbido appena inumidito, quindi asciugare accuratamente e immediatamente.

Pulizia dei componenti in vetro delle scale:

La trinità di una corretta pulizia ed assolutamente innocua per ogni tipo di superficie:

  • Panno
  • Acqua (meglio se calda)
  • Sapone neutro
 

Se il materiale in vetro risulta essere stratificato EVA o PVB, è assolutamente vietato l’impiego di prodotti contenenti solventi e / o alcol per evitare che si depositino sulla superficie. Queste, non essendo completamente impermeabili, potrebbero subire danni irreversibili. Ovviamente mai utilizzare spugne abrasive o pagliette metalliche che potrebbero rigare o graffiare la superficie. Il vetro delle scale è solitamente vetro temperato, e per questo tipo di materiale le macchie di sporco devono essere rimosse il prima possibile. Questo perché potrebbero cristallizzarsi sulla superficie.

In quel caso l’unica maniera per rimuoverle sarebbe tramite un’azione meccanica energica, con evidente rischio di graffiature ed abrasioni. Pulizia dei componenti plastici e metacrilato: Per pulire e restituire brillantezza ai componenti plastici, è necessario lavare con detergenti neutri quando necessario. E’ assolutamente vietato l’utilizzo di componenti a base acida o corrosiva che potrebbero danneggiare irrimediabilmente i componenti plastici.

Come ridare lucentezza alla plastica? In caso di pannelli in metacrilato e polimetilmetacrilato (noto come Plexiglass), se questi si fossero opacizzati è possibile utilizzare il “Polish Liquido“, sempre prestando attenzione a scegliere un prodotto il più neutro possibile e senza componenti troppo aggressivi. Questa è una sostanza tipicamente utilizzata nelle carrozzerie, che restituisce la trasparenza e la lucentezza originale al materiale.

Manutenzione delle scale e resa nel tempo

Purtroppo non esiste una scala capace di resistere autonomamente agli agenti esterni. Non c’è trucco, non c’è inganno... l’unica attività che può realmente cambiare la resa nel tempo di una scala è solo una: la corretta manutenzione. Non resta che munirsi di pazienza, preparare una bacinella di acqua calda, un sapone neutro ed un panno pulito… e seguire i consigli di STScale!



rvn_strata_theme rvn_strata_theme_tv_2_2 rvn_strata_theme_fwv_1_2